Benvenuti nel sito della Biennale delle Memorie

Lina Bolzoni

Professore ordinario di Letteratura Italiana, Direttore del centro di Elaborazione Informatica di Testi e Immagini nella Tradizione Letteraria - Scuola Normale Superiore di Pisa

Lina Bolzoni

Professore ordinario di Letteratura Italiana, Direttore del centro di Elaborazione Informatica di Testi e Immagini nella Tradizione Letteraria - Scuola Normale Superiore di Pisa
050 509246
l.bolzoni@sns.it

Biografia

Lina Bolzoni è stata allieva e perfezionanda della Scuola Normale Superiore di Pisa. Ha insegnato Storia della critica letteraria all’Università della Calabria e Letteratura italiana all’Università di Pisa, dove ha diretto il Dipartimento di Studi italianistici.
Dal 1997 è professore ordinario di Letteratura italiana alla Scuola Normale di Pisa; dal 1998 al 2001 è stata Preside della Classe di Lettere e Filosofia. Presso la Scuola ha creato e dirige il “Centro per l’elaborazione informatica di testi e immagini”.
Ha insegnato presso numerose università americane, fra cui Harvard, University of California di Los Angeles, Princeton University, New York University, che l’ha nominata nel 2004 “global distinguished professor”. Ha tenuto un ciclo di seminari presso il Collège de France e all’École Normale Supérieure di Parigi. E’ stata “visiting scholar” presso “The Getty Center for the History of Art and the Humanities”, di Los Angeles (California) e Fowler Hamilton Visiting Research Fellow a Christ Church College di Oxford.
E’ stata nominata nel 2006 da Harvard University membro del comitato di ‘review’ di Villa I Tatti, The Harvard Center for Italian Renaissance Studies; nel 2007 membro della giuria seniores dell’Institut Universitaire de France; nel 2008 membro del comitato scientifico dell’Institut d’Etudes Avancées di Parigi.
Ha curato la prima sezione della mostra “La fabbrica del pensiero. Dall’arte della memoria alle neuroscienze” (Firenze, Forte di Belvedere; 1990 Parigi, La Villette; 1991 Madrid, Museo Nacional de Ciencias Naturales). Ha fatto parte dei comitati organizzatori di diversi convegni internazionali dedicati al tema della memoria e dell’arte della memoria (fra cui “La cultura della memoria,” Firenze, Palazzo Vecchio, 1989;e “Memoria e memorie”, Roma, Accademia Nazionale dei Lincei, 1995; “Il senso della memoria, Roma, Accademia nazionale dei Lincei, 2002).
E’ socia della Classe di Filologia e Critica Letteraria della Accademia Toscana di Scienze e Lettere “La Colombaria”, Honorary member di Modern Language Association e membro dell’American Philosophical Society.
Tra le attività editoriali, dirige “Morgana”, collana di studi e testi rinascimentali, presso l’editore Pacini Fazi di Lucca e condirige la collana “Imagines agentes”, Napoli, La stanza delle scritture. Fa parte dei comitati redazionali di “Bruniana et Campanelliana”, “Iconographia”, “Italianistica. Rivista di letteratura italiana”, “Paragone letteratura.” E’ membro dell’Advisory Board di “The Lorenzo da Ponte Italian Library, University of Toronto Press, del gruppo di lavoro de Il Mulino per la critica letteraria e della Fondazione Valla.
Collabora alle pagine culturali del “Sole 24 ore”.
L’attività di ricerca ha riguardato i rapporti fra letteratura e filosofia fra Cinque e Seicento (con studi su Tommaso Campanella, Francesco Patrizi da Cherso e sulla letteratura utopica); l’oratoria sacra e profana; i poemi cavallereschi, i trattati sulle donne e sull’amore, l’arte della memoria e i suoi rapporti con pratiche letterarie e figurative; la traduzione in immagini dell’ Orlando Furioso; i ritratti nella tradizione poetica e figurativa.
Fra i testi di cui ha curato l’edizione, Tommaso CAMPANELLA, Opere letterarie, Torino, UTET, Classici italiani, 1977;Giulio CAMILLO, L’idea del theatro, Palermo, Sellerio, 1991 (traduzione spagnola: Giulio Camillo, La idea del teatro, traduciòn de Jordi Raventòs, Madrid, Ediciones Siruela,2006); Giulio CAMILLO, De l’imitation, Paris, Les Belles Lettres, 1996.
Fra i suoi libri, La stanza della memoria. Modelli letterari e iconografici nell’età della stampa (Torino, Einaudi, 1995; ristampa 2003), tradotto in inglese, francese, spagnolo e giapponese; La rete delle immagini. Predicazione in volgare dalle origini a Bernardino da Siena, Torino, Einaudi, 2002 (tradotto in inglese e in giapponese) che ha vinto il premio Brancati per la saggistica, il premio speciale del Presidente del Premio Viareggio, il premio della Modern Language Association of America; Poesia e ritratto nel Rinascimento,Bari, Laterza, 2008.

[Fonte: www.treccani.it]

Gli incontri di Lina Bolzoni

La memoria tra la cultura umanistica e scientifica

24 set 2015
17:00
Palazzo Ducale - Martina Franca
Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On PinterestVisit Us On Youtube