Benvenuti nel sito della Biennale delle Memorie

La memoria del DNA

Nell'anniversario del compimento della decifrazione del Genoma (giugno 2000)
25 set 2015
18:00
Biblioteca comunale, Palazzo Ducale - Martina Franca

La memoria del DNA

Quindici anni fa è stato annunciato che l’informazione genetica trasmessa nella nostra specie Homo Sapiens da una generazione all’altra è stata completamente identificata: circa tre miliardi di molecole di DNA costituiscono il nostro “genoma” e la sequenza di tali molecole (nucleotidi) può essere paragonata al contenuto in caratteri di 7.024 esemplari di Divina Commedia. La sequenza di DNA si trova ripetuta all’interno dei 100 mila miliardi di cellule che costituiscono il nostro organismo e codifica per circa 25 mila geni che regolano il suo corretto funzionamento. Le sequenze di DNA di due di noi umani differiscono mediamente in due nucleotidi ogni mille: diventano 2 ogni cento se ci confrontiamo con lo scimpanzé. I geni conservano memoria dell’evoluzione: una buona parte del DNA di un organismo non viene utilizzata e questo DNA inespresso dipinge reliquie fossili della nostra storia. (Alberto Piazza)

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On PinterestVisit Us On Youtube